In trent'anni ho cambiato praticamente tutto, tranne la mia banca.  La mia banca
Io penso positivo, ma sarò l'unico?
Una mano per la ripresa.  Conoscere tutti da vicino vuol dire essere provinciali
Una mano per la ripresa.  Democrazia in banca vuol dire che la tua banca è veram
Posso farmi carico di una famiglia che cresce?
Per essere proprietario di una banca devi avere una certa età, un certo aspetto,

Tu sei qui

Emergenza terremoto in Italia centrale. Avviata raccolta di solidarietà del Credito Cooperativo a favore delle popolazioni colpite e delle attività economiche e produttive

Nella notte tra martedì 23 e mercoledì 24 agosto, l'Italia centrale è stata colpita da un violento terremoto di magnitudo 6,0 della scala Richter. La scossa, con epicentro situato lungo la Valle del Tronto tra i comuni di Accumoli, Amatrice (provincia di Rieti) e Arquata del Tronto (provincia di Ascoli Piceno) ha provocato oltre 290 vittime e circa 400 feriti, distruggendo interi centri abitati  e il tessuto produttivo del territorio.

Federcasse - a nome del Credito Cooperativo italiano - ha attivato un’iniziativa nazionale di raccolta fondi con l’obiettivo di sostenere la fase di prima emergenza, la ricostruzione e la ripresa delle attività economiche e produttive. I progetti da sostenere saranno individuati in collaborazione con le Federazioni Lazio Umbria Sardegna e Marche.

 

 

 

 

E' stato quindi aperto un conto corrente dedicato presso Iccrea Banca:

IBAN: IT 56 T 08000 03200 00080 0032003                        

Intestato a Federcasse                     

Causale: Terremoto 2016 Centro Italia

Grazie alla collaborazione di Iccrea Banca, verrà realizzata una pagina dedicata raggiungibile dal sito www.creditocooperativo.it attraverso la quale sarà possibile donare direttamente attraverso carta di credito. Saranno inoltre predisposti sui siti Relax banking e CartaBCC dei bonifici “precompilati” per facilitare le donazioni. Simili iniziative sono state predisposte anche dalla cooperazione trentina, attraverso Cassa Centrale Banca.

Inoltre, come già avvenuto in situazioni analoghe (nel 2009 per il terremoto in Abruzzo, nel 2012 per il terremoto in Emilia e bassa Lombardia e lo scorso aprile per il terremoto in Ecuador), Federcasse ha proposto alle singole BCC, Federazioni locali, Enti e Società del Sistema di: 

1. invitare i componenti i Consigli di Amministrazione ed i Collegi Sindacali a rinunciare ad un gettone di presenza (o parte di esso);

2. proporre di coinvolgere i collaboratori delle BCC-CR e degli Enti e Società del Credito Cooperativo, destinando un’ora di lavoro all’iniziativa;

3. versare come aziende una somma almeno equivalente alla cifra offerta complessivamente dai propri collaboratori.

Le Segreterie Nazionali delle Organizzazioni sindacali di Categoria, informate sull’iniziativa, hanno espresso apprezzamento e condivisione.

Il Consiglio Nazionale di Federcasse, nella seduta del prossimo 9 settembre, valuterà eventuali ulteriori iniziative

Struttura organizzativa

Il personale e i componenti del Consiglio di Amministrazione della Federazione delle Banche di Credito Cooperativo dell'Emilia Romagna

La struttura organizzativa

Pubblicazioni

Accedi all'archivio dei testi da noi pubblicati

Federcasse


Federcasse Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo - Casse Rurali ed Artigiane

Gruppo Bancario Iccrea


Un insieme di società che forniscono in esclusiva prodotti e servizi alle BCC

Cedecra Inform. Bancaria


La società di servizi ICT e back-office delle BCC dell'Emilia Romagna

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer