Se metto i soldi in banca mi ritrovo le preoccupazioni sotto il materasso?
Siamo una banca cooperativa.  Vuol dire che che per metterci nei vosti panni bas
Una mano per la ripresa.  Conoscere tutti da vicino vuol dire essere provinciali
SIAMO DOVE SEI. SIAMO COME SEI. E IN OTTOCENTOMILA CASI SIAMO ANCHE CHI SEI.
Tenere famiglia è una cosa.  Sostenere milioni di famiglie è tutta un'altra.
Io mi faccio in 4 per la mia famiglia.  E la mia banca si è fatta in 440 banche

Tu sei qui

I quaderni della formazione: 4 - Valutazione del rischio rapina e conseguenze

Data di pubblicazione

15/10/2008

Pubblicazione in formato elettronico

INCONTRO DI STUDIO - Bologna, 22 aprile 2008

PRESENTAZIONE
Giulio Magagni - Presidente Federazione Regionale BCC Emilia Romagna e Iccrea Holding

INTRODUZIONE
Daniele Quadrelli - Direttore Generale Federazione Regionale BCC Emilia Romagna
Battista Bassi - Presidente Prosit Italia

RELATORI
Gabriele Bassi - Responsabile Area Sicurezza - Prosit Italia
Marco Amadori - Sindacalista, in rappresentanza di Fabi, Fiba Cisl, Fisac Cgil e Uilca E.R.
Enrico Barbetti - Giornalista de - Il Resto del Carlino - Cronaca di Bologna
Carlo Cortesi - Elettronica Cortesi Srl
Sabato Riccio - Vice Questore e Capo della Squadra Mobile di Rimini
Franco Battaglino - Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale di Rimini


Presentazione

Questa pubblicazione raccoglie le relazioni svolte nell'ambito dell'incontro di studio svoltosi a Bologna il 22 aprile 2008, promosso dalla Federazione delle BCC dell'Emilia Romagna per formare e informare sulla valutazione del rischio rapina mettendo a confronto gli esperti della sicurezza (sia nelle società di consulenza che in quelle di innovazione tecnologica) con gli esponenti di settore delle BCC Associate, con le organizzazioni sindacali e di categoria, con un giornalista di cronaca nera del principale quotidiano dell'Emilia Romagna e con due autorevoli esponenti delle Istituzioni: il Vice Questore e Capo della Squadra Mobile di Rimini Sabato Riccio e il Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale di Rimini Franco Battaglino.

 
Tanto l'incontro che questa pubblicazione si inseriscono nel rilevante impegno formativo che la Federazione ha portato avanti in questi anni per aiutare tutti a crescere nell'ambito dell'attività che ognuno di noi svolge nel Credito Cooperativo, che si é dato una carta di valori che ci impegna anche nella tutela dei  collaboratori nell'ambito dell'attività bancaria di tutti i giorni.
 
Il problema rapine é complesso, con rischi che, se non si possono eliminare, abbiamo il dovere di ridurre al minimo attraverso il senso di responsabilità e le tecnologie in continua evoluzione, sulle quali dobbiamo investire.
 
Il denaro é un bene prezioso, ma la vita ha un valore molto più grande e quindi bisogna impegnarsi perché la vita e la salute dei dipendenti, ma anche dei clienti che sono all'interno della banca siano tutelate e che quindi ci sia un impegno costante. Un incontro come questo non é dunque solo tecnico, ma ha implicazioni dal punto di vista sociale e anche di immagine che non possono passare in secondo piano e su questo la nostra Federazione si impegnerà sempre di più in un'attività di sensibilizzazione.
 

Giulio Magagni
Presidente della Federazione delle Banche di Credito Cooperativo dell'Emilia Romagna

Struttura organizzativa

Il personale e i componenti del Consiglio di Amministrazione della Federazione delle Banche di Credito Cooperativo dell'Emilia Romagna

La struttura organizzativa

Pubblicazioni

Accedi all'archivio dei testi da noi pubblicati

Federcasse


Federcasse Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo - Casse Rurali ed Artigiane

Gruppo Bancario Iccrea


Un insieme di società che forniscono in esclusiva prodotti e servizi alle BCC

Cedecra Inform. Bancaria


La società di servizi ICT e back-office delle BCC dell'Emilia Romagna

Theme by Danetsoft and Danang Probo Sayekti inspired by Maksimer